Il caffè storia di business

Il caffè

Il caffè storia ed evoluzione

La storia del caffè risale al 500 d.C., quando il pastore Etiope scopre le virtù tonificanti delle ciliegie di caffè. Prova a tostarle e macinarle. Nel 1645 d.C. nascono le prime botteghe del caffè a Venezia e nel 1700 viene diffuso in tutta Europa. Ancora una volta il genio italiano ha saputo trasformare un chicco in un business: il caffè espresso. Il caffè espresso, ad oggi noto in tutto il mondo, è nato a Torino nel 1884, in seguito all’invenzione della macchina per produrlo, brevettata da Angelo Moriondo con il brevetto n. 33/256 del 16 maggio 1884. L’invenzione fu poi coperta da brevetto internazionale mediante registrazione avvenuta a Parigi il 23 ottobre 1885.

L’Italia è il paese del caffè espresso ed ha saputo creare un’immagine mondialmente conosciuta. Il business del caffè espresso ha fatto sorgere aziende produttrici di macchine, torrefazioni, ecc…

Il bar come luogo di culto

Il bar è il luogo di culto dove si serve e si beve, la bevanda scura e aromatica chiamata caffè.

Negli anni ’80 la strategia di sviluppo delle torrefazioni era quella di sostenere l’investimento iniziale di un bar (a fondo perduto), in base alla posizione e al potenziale numero di caffè vendibili al giorno. In cambio, il gestore si impegnava ad acquistare il caffè magari anche a prezzi superiori rispetto al mercato.

L’Italia è uno dei paesi con il più alto consumo di caffè espresso al mondo . Tanto è vero che in alcune regioni o città, il caffè è quasi una religione!

Pensando al mondo del caffè mi viene spontanea una riflessione: se l’Italia è il paese del caffè espresso e della produzione di macchine professionali, come mai il leader mondiale è una società svizzerra?

Nespresso

Il marketing di Nespresso: what else?

28 anni fa Nespresso ha introdotto il concetto del caffè porzionato e ha sviluppato e brevettato un sistema esclusivo per garantire la miglior gestione possibile di tutti i parametri necessari per la preparazione di un espresso eccezionale: dalla selezione dei chicchi più rari di caffè verde, fino al momento della degustazione.

Da un punto di vista del marketing questi signori hanno realizzato un capolavoro: in primis hanno creato un brand geniale Nespresso (collegandolo ad un concetto nostrano), sintetizzandolo con una frase di un’efficacia disarmante what else? (detta da Cloney fa ancora più effetto), hanno creato una nuova categoria di prodotto nella quale sono diventati automaticamente leader (caffè porzionato o capsula), brevettando un sistema esclusivo per ottenere un espresso eccezionale in ogni parte del mondo (user experince), mettendo insieme varie parti del “genio” italico arricchendolo con delle tecniche e strategie di marketing. Hanno creato i colori per ogni tipo di miscela, i box delle capsule, il format di negozi dove acquistare e degustare un buon espresso. Nespresso ha cambiato le abitudini dei consumatori, facendo aumentare il consumo di caffè in casa a discapito del bar.

Per di più hanno avuto successo anche in Italia, considerata una roccaforte.

Maestri del gusto

 

Il marketing strategico di Illy

Da un punto di vista strategico Illy, azienda triestina sinonimo dell’eccellenza del Made in Italy e della cultura del caffè in tutto il mondo, ha messo in campo un piano alternativo per arginare la crescita di Nespresso, rinforzando il loro core-business fatto di bar, ma con l’obiettivo di offrire qualcosa in più di un espresso fatto in casa con la macchina figa!

Dopo aver cavalcato l’onda con l’inserimento nel mondo delle capsule, macchine specifiche e Illy store, l’azienda ha iniziato ad investire nella formazione dei propri clienti per essere lungimiranti e potenziare la brand awareness. Come? Mettendo a disposizione un team di professionisti attraverso i quali offrire consulenza e formazione step-by-step, con l’obiettivo di sviluppare e potenziare il business dei propri affiliati. Illy non delega ad altri la formazione, ma scende in campo in prima persona, perché riconosce l’importanza strategica della consulenza fatta su misura in base ai propri standard qualitativi. Illy è il leader che ti prende per mano e ti accompagna lungo il percorso di vita del tuo businees.

Altra strategia messa in atto è la partnership siglata con Sky per dar vita al prima talent dedicato ai baristi italiani Bar Fight. Ogni giorno 20 milioni di persone entrano in uno dei 150 mila bar presenti nel nostro Paese: il bar è da sempre un luogo vivo, fatto di accoglienza e di calore, un nodo della rete sociale e della vita quotidiana italiana. Bar Fight nasce con l’obiettivo di valorizzare l’immagine del mondo dei Bar Italiani e aiutare concretamente giovani baristi che sognano di poter rinnovare il proprio locale grazie alla loro idea innovativa.

Il programma coinvolge due imprenditori di successo, Teo Musso e Francesco Manzoli, alla ricerca di nuove opportunità di business. Al loro fianco due guru d’eccezione, che li aiuteranno a valutare le proposte sulle quali investire: Andrea Illy, Presidente di Illy caffè che ha guidato negli anni il percorso di espansione dell’azienda e del brand e Joe Bastianich, imprenditore statunitense con il fiuto per valutare le giuste tendenze e trasformare un semplice locale in un business di successo.

Qui siamo di fronte ad uno dei più belli esempi di cibo e marketing…stay tuned

DOWNLOAD EBOOK GRATUITO

Ebook cibo e marketing

clicca sul libro per lasciare l’email e scaricarlo

Condividi queste informazioni

 

Condividi queste informazioni
Written By

Cibo e marketing è il blog dove il cibo diventa business

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + otto =