Food marketing e l’arte del commercio

Commercio

Il commercio è un’arte che ha origini lontane

Il commercio è lo scambio di merci con altre merci (baratto) o con denaro ed è un indicatore fondamentale del grado di sviluppo di una civiltà. La storia più remota delle prime popolazioni sedentarie (sumeri, egizi) fu caratterizzata dal commercio esercitato prevalentemente via terra anche su lunga distanza (India-Mediterraneo). I fenici furono i primi a creare un sistema di scambi in cui il trasporto marittimo prevaleva su quello terrestre (12° sec. a.C.) grazie a un’ampia rete di scali commerciali e all’invenzione di un agile sistema di scrittura. L’eredità fenicia e delle civiltà mercantili di area egea (minoica e ionica) fu raccolta dai greci, ma il più vasto e articolato sistema commerciale dell’antichità nacque con Roma, che sin dal 1° sec. divenne una gigantesca città di consumi primari e voluttuari, che necessitava costantemente di beni reperiti anche oltre i confini dell’impero (Baltico, Africa sahariana, Cina).

Il motivo di tale premessa è quello di tornare a scoprire ed esseri fieri del grande lavoro svolto dai nostri predecessori in tanti campi, ma soprattutto nel commercio e nella cultura del cibo.

Come dice sempre un mio amico Maremmano Doc, Roberto Lo Re, titolare della ditta Farine & Dintorni di Grosseto nel commercio esiste una sostanziale differenza tra un bottegaio e un commerciante nel settore del cibo e non solo.

Il bottegaio

Chi è il Bottegaio?

Il Bottegaio è colui che ha come scopo quello di acquistare i prodotti al prezzo più basso (spesso parliamo di miseri centesimi di euro), senza tener conto delle caratteristiche e della qualità, con l’unico obiettivo di ottenere il massimo guadagno con la minor spesa.

Il Bottegaio cerca di speculare e pensa solo a se stesso senza rendersi conto delle opportunità che il mercato presenta oggi.

Riduce la qualità percepita dei propri prodotti che a lungo andare determinano un lento e continuo crollo delle vendite e della soddisfazione della propria clientela.

Chi è il Commerciante?

Il Commerciante invece, è colui che conosce e seleziona i prodotti in base al rendimento e alle caratteristiche che nel loro insieme contraddistinguono la cosiddetta qualità.

Qualità che fa la differenza nella mente dei clienti che oltre al prodotto ricevono un servizio attento a soddisfare le sempre più crescenti esigenze.

Le conseguenze e le opportunità che nascono dalla “crisi”…

E sì, nei momenti di diminuzione dei consumi e di diffusione degli accessi ad internet da smartphone, chi spende ha la pretesa di ricevere molto di più, e se il valore percepito non è all’altezza delle sue aspettative, giudica in modo negativo ciò che ha ricevuto.

Il Commerciante è lungimirante e vince con la sua attività nel medio lungo periodo.

Il Bottegaio ha vita breve, e nel medio periodo non può che diminuire il volume d’affari del proprio business fino alla chiusura della saracinesca della propria bottega.

 

Specialista

Food marketing e l’arte del commercio

Il marketing come il commercio sono delle arti, o se preferite delle competenze che vanno applicate per sviluppare il nostro business. La differenza sostanziale sta nel comprendere i concetti di “generalista” da quello di specialista. Il primo acquista e vende ciò gli capita tra le mani o risponde a tutte le richieste dei propri clienti, facendo da magazzino, il secondo è un esperto, approfondisce continuamente la conoscenza dei propri prodotti e ricerca sempre qualcosa di nuovo, di diverso e di unico.

Il Commerciante punta su una forte focalizzazione e specializzazione, cercando di differenziarsi rispetto ai generalisti (bottegaio) che vendono “tutto di tutto”.

Progetta un proprio brand o una propria linea di prodotti, per uscire dalla bagarre dei prezzi, riuscendo a posizionarsi e vendere lì dove non c’è concorrenza…l’unicità e la sua comunicazione è una delle armi più potenti che il marketing mette a disposizione dei commercianti o come piace chiamarli a me imprenditori-artigiani.

Mettendo in pratica tale strategia, i Commercianti diventano agli occhi dei loro clienti delle persone di riferimento, alle quali offrire la loro fiducia e dirigere le loro risorse economiche.

Buon business a tutti!

DOWNLOAD EBOOK GRATUITO

Ebook cibo e marketing

clicca sul libro per lasciare l’email e scaricarlo

Condividi queste informazioni

 

Condividi queste informazioni
Written By

Cibo e marketing è il blog dove il cibo diventa business

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × quattro =